UN PEZZO D’ITALIA SOTTO IL CIELO PRUSSIANO

La Tenuta Reale di Bornstedt è un insieme unico di storia prussiana. Un luogo che - come quasi nessun altro nel paesaggio di castelli e parchi a Potsdam - testimonia la nostalgia dell’Italia da parte dei Re prussiani. “Ora ho finalmente il mio villaggio italiano” disse Friedrich Wilhelm IV, Re di Prussia dal 1840 al 1861, dopo aver fatto costruire Bornstedt, che oggi è di nuovo un pezzo d’Italia sotto il cielo della Prussia. Con il suo stile architettonico tutto italiano è stato il luogo di villeggiatura di alcune generazioni della nobiltà prussiana. Il principe ereditario Friedrich Wilhelm e la sua consorte inglese Victoria, figlia della grande regina Victoria, avevano particolare simpatia per la vita semplice nella fattoria di Bornstedt; la trasformarono in tenuta modello della famiglia reale degli Hohenzollern.

Dopo la pluriennale e costosa ricostruzione, il Krongut Bornstedt si presenta di nuovo con lo splendore dell’epoca ed invita, a 400 metri dal castello di Sanssouci, ad assaggiare la vita e la storia della Prussia.

ARTIGIANATI PRUSSIANI E SPECIALITÀ BRANDENBURGHESI

La Tenuta Reale di Bornstedt rispecchia l’antica economia brandenburghese-prussiana. Una delle tradizioni artigianali riattivate è quella della produzione di birra, che risale all’anno 1689; il Bornstädter Büffel - Bufalo di Bornstedt - ormai è di nuovo una marca nota ben oltre i confini di Potsdam. Altri artigianati presentano i propri lavori nelle vecchie stalle della tenuta: un vasaio, un candelaio, una modista e cappellaia, un orafo ed altri veri artisti. Occorre visitare il barbiere, la Libreria di Corte e la tessitura a mano. Tutto l’anno si può vedere il vetraio all’opera; la Bottega della Tenuta e la Panetteria di Corte invitano a passare ore piacevoli, così come una variopinta gastronomia nella Casa della Birra e della Grappa, nel Fienile del Vino, nella Casa Signorile e nei locali un tempo destinati a lavanderia, panificio e macelleria.

Vi si possono assaggiare vini delle migliori vigne europee con le specialità del Brandenburgo. 21 artigianati diversi sono uniti sotto il tetto della Tenuta.

CONVEGNI, MATRIMONI E FESTE NEL PATRIMONIO CULTURALE DELL’UNESCO

La sorella più giovane dell’Imperatrice Auguste Victoria, Principessa Feodora, abitò nella Tenuta Reale fino alla sua morte nell’anno 1910. Scriveva, dipingeva, cantava e si circondava di artisti. E anche la coppia dei principi ereditari Victoria e Friedrich Wilhelm si divertiva con la gente del villaggio alle feste dei bambini e alla Festa del Ringraziamento. Così anche oggi si fa festa - eventi particolari invitano al fine settimana: lo Storico Mercatino Natalizio, gli esercizi della guardia dei Granatieri Alti, il Mercato dell’Arte e dei Contadini, il Mercato della Birra, i British Days, lo Spectaculum della Tenuta, i concerti e gli spettacoli di teatro...
E anche sposarsi è possibile a Bornstedt. Le Sale Imperiali, la Cantina Storica dei Vini, la grande Piazza del Mercato e altri ambienti in stile possono essere affittati per riunioni, convegni e presentazioni.

Tenere convegni, sposarsi, fare festa - tutto questo si può nella Tenuta Reale, nel bel mezzo del patrimonio culturale dell’UNESCO.

COSE BUONE NELLA CORNICE STORICA

Ilvillaggio italiano del Re prussiano